lunedì 17 novembre 2014

TRA USA, UE, BCE e TTIP di Maria Grazia Miccheli


"rischiamo di restare a bordo della barca dei kalergiani che comincia già a imbarcare acqua.."
Ospito in esclusiva un'articolo di Maria Grazia Miccheli, scrittrice Romana e lettrice del Blog.

Breve nota Biografica di Maria Grazia Micheli
La scrittrice Grazia Miccheli è nata a Roma nel 1948. Laureata in Giurisprudenza presso lo Studium Urbis di Roma  La Sapienza.Ha conseguito il Diploma di Francese Parlato presso il Centro Culturale Francese di Roma. Ha svolto attività sindacale a tutela dei lavoratori ed in aperto contrasto con i datori di lavoro.
Ha dovuto lasciare il lavoro per inabilità quando la disabilità con cui convive dalla nascita si è fatta fisicamente troppo condizionante.
Di carattere aperto e battagliero vive immersa nella realtà. Scrive racconti e romanzi collaborando anche con giornali e riviste cartacee e on line.
Ama la storia, la psicologia, l’antropologia, l’archeologia e le scienze criminologiche.
Tra i suoi scritti troviamo il primo romanzo “Grazia” ed una raccolta di Gialli “Delitti del terzo millennio”. Il pensiero di Maria Grazia Miccheli:
 donazioni
Fautrice della teoria della cospirazione, nel suo pensiero è radicata la coaaspevolezza che la crisi economica è palesemente orchestrata dalla Cupola capital-massonica attraverso la sua ragnatela diramata tra banche, Borse, multinazionali, Spread ed Agenzie di Rating. La deriva gnostica paganeggiante ed esoterista di nazioni e popoli omologati ed appiattiti nell’asservimento alla pseudo cultura globalizzata fa sentire agli Illuminati come già attuato il NWO che viaggia con le banconote statunitensi dove troneggiano la Piramide e l’occhio di Horus premiate griffe massoniche.

Articolo

15 novembre 2014. In Italia le manifestazioni contro chi occupa le Istituzioni minando le condizioni di vita di cittadini e lavoratori continuano. Continuano anche il disagio ed il pericolo derivanti dalla criminale ignavia di chi non ha utilizzato i fondi o terminato lavori contingibili ed urgenti chiesti dalla Protezione Civile e già finanziati. Le amministrazioni locali ed i sindaci hanno le mani sporche del sangue delle vittime della loro colpevole ignavia. Quante le città italiane nelle quali si protesta per la presenza di centri raccolta immigrati o per la ospitalità gratuita in alberghi ed abitazioni civili o roulotte di questi invasori che aggrediscono la gente, occupano gli appartamenti di italiani che se reagiscono vengono feriti od uccisi. E’ ora di finirla!

Gli italiani non sono razzisti: sin dai tempi del Romano Impero sono pronti a rispettare gli altri esseri umani senza distinzione di razza o di sesso. Vogliamo, anzi esigiamo la reciprocità!

Tra gli USA e la loro Anitra Zoppa e la UE con le sue inesauste fauci BCE è ora di finirla e di riprenderci in mano la Sovranità, i rapporti internazionali e la lira.

Basterebbe denunciare i trattati UE e non cadere nella trappola del TTIP o trattato transatlantico sul commercio e sugli investimenti!

Il TTIP conviene solo alla cupola capitalmassonica bancaria e multinazionale di Bilderberg e soci!
Gli USA occupano militarmente la nostra povera Patria dal 1943, ci hanno imposto l’UNRRA ed il prestito dal quale nasce il debito pubblico a tante cifre che nemmeno Zio Paperone riuscirebbe a contarlo. Gli italiani sopravvissuti ai martellanti bombardamenti alleati aventi obiettivi civili (case, scuole, ospedali, chiese) prima  che militari, hanno dovuto ricostruirsi le case utilizzando le macerie di quelle distrutte e comprato a prezzo pieno gli arredi, gli elettrodomestici, le auto, quello che il New Deal aveva prodotto in eccesso per applicare in modo distorto le teorie di Keynes e Philips.Strano vero?
Con gli alleati sono sbarcati in Italia nel 1943 i mafiosi della banda di Lucky Luciano che prelevando nelle carceri criminali da mettere a capo di brigate partigiane destinate a riunirsi  ai tagliagole infoibatori titini per completare la pulizia etnica degli italiani e della Chiesa Cattolica che i frammassoni sin dal medioevo  cercano di distruggere.
La repubblica proclamata prima che la Cassazione finisse il controllo del voto del 1946 per Referendum ed Assemblea Costituente mentre il re di maggio abbandonava l’Italia significano molto per capire quello che accade oggi  nel mondo!
Il Piano Kalergi (nobile austroungarico pangermanista) prevede che la popolazione dei paesi celto-latini di Italia, Spagna, Francia e Grecia venga eliminata e sostituita da islamici pronti a servire il Quarto Reich!
Gli USA ex-Colonia e l’Inghilterra secondo il Piano Kalergi devono supportare la Grande Germania nel dominio delle due sponde dell’Atlantico e del Mediterraneo (previa eliminazione tramite islamici di cristiani ed ebrei.
Svegliati Itala Gente!
Dal cattocomunista De Gasperi (ex parlamentare austroungarico) passando per i servi dell’URSS e sfruttando la malavita nata dalla venus nefanda tra il Piemonte e la malavita degli stati preunitari consumata nel 1861, si arriva alle BR, alla Trattativa Stato-Mafia ed a quelli che oggi occupano le istituzioni italiane.Gli USA e la Germania nel novembre 2014 sono alle strette.
I mercati asiatici usano per gli scambi  commerciali le monete nazionali. Il dollaro svincolato da Gold Standard e Silver Standard si è retto giocando alla guerra per i petroldollari. Le riserve petrolifere arabe si vanno esaurendo. Lo shale-gas è un bluff interbancario: produrlo costa più di quanto renda venderlo. Per poter sbandierare al G20 che in USA c’è lavoro hanno creato un meccanismo di finanziamento virtuale da parte della Federal Riserve delle piccole imprese che producono lo shale-gas che dovrebbe essere rimborsato entro la fine dell’anno. Le imprese non sono in grado di farlo.
La Germania cerca tutti gli escamotage per non dichiarare il default. L’euro è una moneta rigida che nel 2000 la Germania ha imposto alle nazioni dell’UE che ci sono cadute. L’euro ed il dollaro sono carta straccia che USA ed UE chiamano ancora moneta.
Per garantire la circolazione di dollaro ed euro sono stati messi a punto due piani criminali.
Gli stati dell’area euro hanno rinunciato a battere moneta e prendono in prestito l’euro dalla BCE, banca privata ad altissimo tasso. Dopo aver massacrato le banche nazionali dell’area euro il vampiro BCE sta per salassare i conti correnti dei cittadini degli stati dell’UE. Bisogna vedere quanto risparmio trova, visto che con la crisi i depositi dei lavoratori si vanno esaurendo. Se tocca i depositi della malavita internazionale ( Triadi, Yakuza, stati ex sovietici) che resterà della BCE e dell’UE?
Se viene firmato il TTIP le multinazionali componenti la ragnatela della cupola capital massonica potranno chiedere danni agli stati dell’UE ed ai singoli cittadini. Sono le multinazionali che non risarciscono mai i danni per le morti che la loro produzione provoca.
Se quello che scrivo non ti basta per svegliarti, Itala Gente molte altre verità la storia e la cronaca ci nascondono. Alla prossima puntata.
Maria Grazia Miccheli © 17 Novembre 2014



 Iscrizione
Vuoi rimanere aggiornato sui nuovi articoli e riceverli via mail anche sul cellulare? Ricorda che arriverà una mail di richiesta conferma al tuo indirizzo di posta elettronica



Post segnalato su G+