lunedì 11 gennaio 2016

LA FAMIGLIA DEL TESTIMONE DI GIUSTIZIA LUIGI ORSINO HA OTTENUTO UN'ALLOGGIO POPOLARE


Finalmente una buona notizia. Il caso di Luigi Orsino (imprenditore distrutto dalla camorra e dal disinteresse dello Stato) è giunto ad una svolta. Una svolta che per lui è senza dubbio significativa, anche se parziale. Gli è stata assegnata una casa popolare nel comune dell’Irpinia in cui si è trasferito, nel vano tentativo di sottrarsi alla pressione criminale. Fino ad oggi, dopo aver perso tutto, costretto, unitamente a sua moglie e suo figlio, a vivere in un tugurio fetido, malsano e mancante delle più elementari condizioni igienico sanitarie. Luigi ha ricevuto l’assegnazione di un piccolissimo alloggio popolare, insufficiente per ospitare l’intera sua famiglia, non c’è posto per il figlio, che costituisce, comunque un enorme miglioramento delle condizioni di vita. In tre si dovranno arrangiare alla meglio ma almeno non dovranno più lottare con la sporcizia, i topi e l’umidità. Da non sottovalutare la promessa fatta dal Sindaco del paese montano di reperire, al più presto, un alloggio di dimensioni più idonee, nonché rispondenti ai parametri di legge. Tutto ciò è stato possibile solo grazie all’intervento della Senatrice Vilma Moronese esponente del Movimento 5 stelle che ha preso a cuore il suo caso. Venerdì 8 gennaio alla presenza della Senatrice, del suo collaboratore Giuseppe rondelli e dell’Avvocato Gennaro Avolio la firma  di accettazione dell’alloggio. Dopo tale atto formale la Senatrice Moronese si è recata dal Sindaco dove le è stata fatta la promessa di reperire, in breve tempo, un altro alloggio per la famiglia Orsino. Un piccolo passo in avanti ma un grande risultato per chi ha ricevuto solo porte sbattute in faccia. Un grande risultato per chi ha perso tutto per aver fatto il proprio dovere e per essersi fatto parte attiva nel promuovere il concetto di legalità a tutti i livelli. Venerdì 8 gennaio agli Orsino è stata restituita una briciola della dignità che, in tutti questi anni, era stata brutalmente sottratta loro. 

Un ringraziamento particolare anche ai ragazzi del MEETUP Napoli che hanno dato la loro preziosissima collaborazione a questo Blog per la risoluzione del caso di Luigi Orsino.

Un ringraziamento anche al Sindaco di Carife Ing. Carmine Di Giorgio per la sua collaborazione alla soluzione del caso.

Ora ci aspettiamo la stessa collaborazione anche da parte  dell' Associazione che si occupa dell' Assistenza Sociale, il cui nome è Antenna Sociale e della sua Referente Sig.na Monica Bonanno.  Comunque anche in questo caso monitoreremo gli sviluppi collaborativi.


EDITORIALI CORRELATI

LUIGI ORSINO, UNA STORIA ORDINARIA NELLA TERRA DELLA CAMORRA E DEL CATTIVO STATO
APPELLO URGENTE PER LUIGI ORSINO
DIARIO DI BORDO DEL CASO DI LUIGI ORSINO