domenica 26 luglio 2015

DISOCCUPATO RUBA CIBO PER 20 EURO, LA POLIZIA ORGANIZZA UNA COLLETTA E GLI PAGA LA SPESA

Sono alcuni giorni che nel mio Blog non pubblico articoli, forse perchè non c'è più molto da dire dopo la vicenda Greca che ha tarpato le ali a qualsiasi speranza di uscire dal giogo dell'Europa franco-germanica.
E mentre su tutti i mass media è uno strombazzare sulla ripresa economica e sul milione di Italiani che vanno in ferie; questa notizia che riporto direttamente dal sito di huffingtonpost, è l'unica che merita una considerazione se non altro per l'alto valore di solidarietà umana.

 Italia Combat Training
Invece di essere denunciato ha ricevuto un gesto di toccante solidarietà. La vicenda riguarda un disoccupato di 40 anni, sul lastrico e in situazione di disagio. Nel pomeriggio è stato sorpreso mentre rubava in un supermercato a Piacenza, ma alla fine i poliziotti, invece di portarlo in questura, hanno fatto una colletta fra di loro e gli hanno fatto la spesa.
A chiamare il 113 era stato il personale di sicurezza di un centro commerciale alla periferia di Piacenza, dopo che il 40enne era stato fermato all'uscita mentre tentava di andarsene senza pagare generi alimentari per un valore di 20 euro che aveva nascosto. Sul posto è arrivata subito la polizia, ma gli agenti, parlando con lui, sono venuti a conoscenza della sua storia di povertà, disoccupazione ed emarginazione. In accordo anche con il direttore del supermercato, non si è proceduto nei suoi confronti: data l'esiguità del valore della merce rubata, infatti, sarebbe stata necessaria una querela di parte.
Gli agenti delle volanti di Piacenza hanno invece messo mano al portafogli per aiutarlo, improvvisando una colletta fra di loro sul posto. Tanto è bastato per acquistargli qualche genere di prima necessità come pasta, pane e carne.
Articolo tratto da huffingtonpost del 27 Luglio 2015


 ricevi articoli