martedì 1 dicembre 2015

DOVEROSE PRECISAZIONI SULL'INDIPENDENZA POLITICA DEL BLOG FAHRENHEIT 912


Riferimento al Caso di Luigi Orsino:
La Storia
Diario della vicenda

Al fine di dissipare ogni dubbio sulla linea editoriale di questo Blog e dello scrivente, che ne è l'editore, preciso quanto segue:

  1. Il Blog è indipendente e non legato a nessun partito politico o ideologia;
  2. L'ampio risalto per la vicenda di Luigi Orsino ed il coinvolgimento della Senatrice Vilma Moronese del Movimento 5 Stelle è stato scelto come linea editoriale per mettere in luce una parte del "male italico" e dare visibilità ai gravi disagi dei  nostri fratelli, più sfortunati  e dare la possibilità a chi è caduto in disgrazia di potersi risollevare. La Senatrice Vilma Moronese è stata l'unica persona, o come vuol farsi chiamare lei "cittadina" che ha dato la sua disponibilità per cercare di trovare una locazione abitativa alla famiglia Orsino;
  3. In questi 20 giorni sono state contattate tutte le Segreterie politiche e quotidiani per cercare una soluzione. L'unica risposta "seria" è pervenuta dal Meetup di Napoli, con una raccolta di fondi (260.00 €) ed il successivo coinvolgimento della Senatrice;
  4. Le accuse che da qualche ora mi vengono mosse di "faziosità politica"  ed intellettuale sono prive di fondamenta, in quanto non faccio e non ho mai fatto parte del Movimento 5 Stelle. Personalmente sono abituato a pesare le persone per quello che valgono e non certamente per il colore dello stendardo;
  5. Sono stato inoltre accusato di avere scritto "una frase spregevole" nel mio ultimo icipit sul "Diario di Bordo del caso di Luigi Orsino" che cito; "..a caccia di extracomunitari pericolosi per le ville dei numerosissimi cittadini italiani..". Questa frase è stata scritta come riferimento al caso di Francesco Sicignano e la sua candidatura alle Comunali di Milano per Forza Italia. Qui mi ponevo una domanda che credo molti italiani si siano fatti: abbiamo bisogno di cittadini sceriffi che diventino politici o di leggi adeguate per salvaguardare la nostra incolumità?"

Comunque mi sono fatto un'idea di quello che sta accadendo a livello mediatico intorno a questo caso che sta probabilmente avviandosi ad una felice conclusione. Qualcuno si è accorto (troppo tardi) che il caso Orsino poteva essere strumentalizzato a fini politici, ma ha perso l'occasione per sfruttarlo, ed ora cerca di gettare fango sul Blog e sulla mia persona. Vi assicuro che è tempo sprecato, non cadrò in questa trappola. Qualcuno potrebbe ribattere che l'M5S abbia colto l'occasione per farne una strumentalizzazione politica del caso Orsino, ma anche su questo è fuori strada. Proprio ieri ho parlato con la Senatrice Vilma Moronese e mi ha riconfermato quello che il suo collaboratore Giuseppe Rondelli  a suo tempo mi disse "non vogliamo farne un caso politico, partecipiamo da semplici cittadini ". 
A coloro che si riempiono la bocca con la parola “democrazia”, forse, senza ben comprendere cosa essa sia e cosa debba significare per ognuno di noi dico:<< La democrazia non scende dall’alto, non è un bene che ci viene concesso in comodato d’uso, essa può solo venire dal basso. Espressione dell’anelito di libertà che ognuno porta in se>>.
La democrazia ha poco o nulla a che fare con il colore politico. Ancor meno ne ha La Solidarietà. Essere solidali con i propri simili, farsi partecipi del loro stato di disagio, cercare di alleviare le sofferenze altrui, non può, e non deve, avere un colore politico. Come essere umano io, e non solo io, sono sempre pronto a tendere una mano, secondo le mie possibilità, a chiunque. Non guardo e non tengo conto, ne mai lo farò, del suo pensiero politico. Un uomo è un uomo sia che sventoli la bandiera rossa, nera o gialla o di qualsiasi altro colore. Chi non riconosce il valore umano della solidarietà è egli fazioso.
Per concludere vi dico:<< se essere solidali e partecipi della sofferenza dei propri simili è faziosità … ebbene sono orgoglioso di essere fazioso>>. 

Il Redattore del Blog FAHRENHEIT 912
Stefano Becciolini



Articolo condiviso su Google Plus